Bollettino n. 54

del 1/12/2018

1.ESPERIENZE: Mai abbassare la guardia – Appello alla Regione Lazio del Forum Territoriale Permanente del Parco delle Energie

2.NOTIZIE DAL FORUM SIP:

3.NOTIZIE SU SUOLO E ISTITUZIONI EUROPEE: Ricerca e Innovazione per l’obiettivo Zero Fame nel Mondo

4.NON SIAMO SOLI!

Annunci

Mai abbassare la guardia – Appello alla Regione Lazio del Forum Territoriale Permanente del Parco delle Energie

Nel Bollettino del giugno 2017 abbiamo descritto l’azione dei cittadini di Roma per la salvaguardia dell’area dell’ex fabbrica CISA-SNIA che si trova a poca distanza dal centro storico sulla via Prenestina.

In effetti il Forum Territoriale Permanente del Parco delle Energie, creato dagli abitanti della zona, è riuscito a mantenere d’uso pubblico un’area completamente rinaturalizzata con al suo interno un lago di acqua sorgiva, il Lago dell’Ex Snia. Negli ultimi 5 anni una grande e capillare mobilitazione ha fatto conoscere questi ambienti naturali a migliaia di persone attraverso iniziative, manifestazioni, visite guidate e laboratori. In particolare decine di classi delle scuole romane, di ogni ordine e grado, hanno visitato l’area e hanno potuto conoscerne il valore naturalistico. Non solo, ricercatori, studiosi, scienziati di tutto il mondo hanno mappato la stupefacente ricchezza della flora e della fauna che trova rifugio ai margini di uno dei comprensori più inquinati d’Europa. Continua a leggere “Mai abbassare la guardia – Appello alla Regione Lazio del Forum Territoriale Permanente del Parco delle Energie”

NOTIZIE DAL FORUM SIP :

La Campagna “Good Food Good Farming alla quale ha aderito il Forum SIP continua!

Ha incoraggiato organizzazioni e gruppi locali ad organizzare eventi specifici per la loro località e sono stati coinvolti molti tipi di gruppi. Nel fine settimana del 27-28 ottobre si sono svolte manifestazioni in alcune grandi città europee, cui si sono associati una settantina di eventi realizzati in 19 paesi durante tutto il mese di ottobre. Da cortei a incontri con ministri, a festival cinematografici, a mercati degli agricoltori. Le due giornate hanno visto iniziative diverse per creatività e impatto.

Da tenere presente che, sebbene messe in esecuzione, altre iniziative non sono state segnalate al coordinamento della campagna.

L’azione non si ferma, il 19 novembre 2018 saranno presentate al Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura a Bruxelles le richieste emerse durante la campagna e le due giornate di ottobre per dire no ad un’agricoltura industriale e sì ad un’agricoltura sostenibile che sia equa e salutare per i produttori, i consumatori e l’ambiente, e umana per gli animali.

Progetto “Svolta Sostenibile” – Frattamaggiore (Napoli)

Buona notizia: il Forum SIP si impegna a sostenere ufficialmente il progetto “Svolta Sostenibile” della Cooperativa Sociale Cantiere Giovani di Frattamaggiore (Napoli).

Cosa si prefigge la Cooperativa?  Interventi a favore delle comunità locali, con un particolare focus sui processi di partecipazione civica, inclusione, cultura, educazione, informazione, sviluppo e benessere psico-fisico.

In tale contesto, la Cooperativa ha presentato un progetto a There isn’t a Planet B! una iniziativa co-finanziata dall’Unione Europea ed eseguita da Punto.Sud. Il Forum SIP ha deciso di essere direttamente coinvolto nel progetto Svolta Sostenibile perché ha come scopo di “sradicare, dalle coscienze di cittadini abituati a vivere nel contesto più cementificato d’Italia (Napoli Nord e Caserta Sud), l’idea di normalità prodotta dall’abitudine e dal non avere familiarità con alternative. Sviluppare una presa di coscienza collettiva dei disagi vissuti e spesso non riconosciuti, per diffondere pratiche di vigilanza, mobilitazione e partecipazione che contribuiscano a invertire la rotta.Continua a leggere “Progetto “Svolta Sostenibile” – Frattamaggiore (Napoli)”

Prove di dialogo

Il 5 e 6 novembre scorso si è tenuto a Londra il Forum sull’Innovazione dedicato a “Sustainable Landscapes” (Paesaggi Sostenibili).

Pur non avendo partecipato all’evento e sebbene siamo ormai “selettivi” nel seguire conferenze convegni simposi riunioni, ne parliamo per la presenza al Forum del “diavolo e dell’acqua santa”.

Come Forum SIP e come Gruppo Suolo Europa siamo sostenitori del dialogo con gli “avversari”, cioè con coloro che usano il suolo senza preoccuparsene. Consideriamo infatti che dal confronto e dal dialogo possano scaturire soluzioni sostenibili concrete, perché emerse dalla volontà di entrambe le parti.

Allora ci interessa non tanto il risultato della conferenza sopramenzionata quanto la presenza allo stesso “tavolo” sia di multinazionali alimentari (Unilever, Nestlé, Coca Cola, BNP Paribas, Philip Morris, H&M, Cargill, Ikea, …) che di rappresentanti della Società Civile (Oxfam, Greenpeace, World Research Institute, Rainforest Alliance, Soil Association, Ecosphere, WWF, …). Possono il “diavolo e l’acqua santa” intendersi? Sí, se vi è una volontà comune per la salvaguardia dei paesaggi per le generazioni future. Continua a leggere “Prove di dialogo”

Ricerca e Innovazione per l’obiettivo Zero Fame nel Mondo

La Prof.sa Roberta Sonnino dell’Università di Cardiff, su nostra richiesta, ci ha gentilmente inviato una sintesi del suo intervento del 16 ottobre al convegno tenutosi al Parlamento Europeo: “Zero Fame nel Mondo entro il 2030 è possibile”. Alleghiamo le relative diapositive che hanno accompagnato la presentazione.

“Iniziative globali come gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) e gli impegni climatici della Conferenza sul Clima di Parigi (COP21) ci forniscono obiettivi chiari per la creazione di sistemi alimentari più sostenibili che offrano diete sane per tutti. Ci sono stati dei progressi nel raggiungimento di questi obiettivi in un passato non troppo lontano. Tra il 1990 e il 2015, la percentuale totale di persone affamate sul pianeta si è ridotta di circa la metà, specialmente nelle aree in cui i governi hanno attuato politiche basate sulla riduzione della povertà, sulla sicurezza alimentare e sulla crescita inclusiva (ad esempio, il Brasile).

Negli ultimi tre anni, tuttavia, questa tendenza positiva si è interrotta. Le cifre ufficiali della FAO ci dicono che la fame è di nuovo in aumento, a causa di una combinazione nociva di guerre, espansione urbana incontrollata, maggiore incidenza di siccità e inondazioni e scarsità di risorse (incluso il suolo). C’è una richiesta urgente di riformulare il problema della fame che emerge da questo quadro desolante e, ovviamente, una richiesta per l’identificazione di nuove soluzioni a questa crisi in corso. Continua a leggere “Ricerca e Innovazione per l’obiettivo Zero Fame nel Mondo”

Un esempio di controllo democratico – Francia

L’accaparramento delle terre è un fenomeno mondiale. Difficile che vi si possa far fronte battendovisi individualmente. Necessitano leggi e disposizioni specifiche, cui va aggiunto un controllo partecipato sul territorio che solo la popolazione di quell’area può fare efficacemente. Illustriamo qui il caso della SAFER Auvergne-Rhône-Alpes che ha volutamente installato una struttura di controllo democratico nel proprio territorio.

Già in un precedente Bollettino avevamo introdotto alcune esperienze di altri Stati Membri per la protezione e il mantenimento delle superfici agricole. Per la Francia avevamo menzionato le SAFER (Société d’Aménagement Foncier et d’Etablissement Rural) che esistono dal 1962. Esse sono uno strumento pubblico per il mantenimento alle attività agricole e forestali delle superfici agricole. Via via hanno acquisito sempre più mansioni e oggi si occupano anche di servizi alle collettività territoriali, delle decisioni su grandi infrastrutture, e della protezione dell’ambiente (risorse naturali, protezione del paesaggio, …). Continua a leggere “Un esempio di controllo democratico – Francia”

13 dicembre riunione annuale a Katowice (Polonia)

Eccoci: come annunciato l’Iniziativa terrà la sua riunione annuale il prossimo 13 dicembre all’Università di Slesia a Katowice in concomitanza con la 24^ Conferenza sul Clima (COP24: 3-14 dicembre). Questa è la seconda “giornata” dell’Iniziativa, dopo quella di Bonn del novembre del 2017. La giornata prevede due sezioni: al mattino e nel primo pomeriggiosi svolgerà la sessione plenaria con la presentazione di esperienze di terreno (Terzo Forum dei Partners); a fine pomeriggio, la quarta assemblea generale del Consorzio (solo per i membri ufficialmente riconosciuti). In parallelo vi sarà una sessione di posters.

L’Iniziativa sarà preceduta dalla riunione del Comitato Tecnico Scientifico (11 e 12 dicembre). Continua a leggere “13 dicembre riunione annuale a Katowice (Polonia)”