CNCD 11.11.11 e 11.11.11 (Belgio)

L’11 novembre 1966 alle ore 11 nasce in Belgio 11.11.11. Su proposta del Centro nazionale della Cooperazione allo Sviluppo (Centre national de coopération au développement / Nationaal Centrum voor Ontwikkelingssamenwerking – CNCD/NCOS) alcune migliaia di volontari si riunirono per una prima azione comune rivolta al “Terzo Mondo”. La manifestazione aveva lo scopo – in concomitanza con la celebrazione dell’armistizio del 1918 – di modificare la politica dell’aiuto allo sviluppo: si chiedeva di trasformarla in investimento per la pace mondiale.

Perché parliamo qui di 11.11.11?

Si tratta di un’esperienza belga particolarmente interessante in quanto raggruppa sotto un unico “ombrello” oltre ottanta organizzazioni per la parte francofona e oltre sessanta per quella fiamminga. Di fronte alle recenti stragi e alle critiche che sono state rivolte al Belgio in questi tempi drammatici, 11.11.11 è la prova concreta che insieme si possono cambiare le politiche a favore di un mondo migliore più equo e più sostenibile.

Per molti versi 11.11.11 assomiglia al Forum Salviamo il Paesaggio, con la differenza che quest’ultima raccoglie sotto il suo “ombrello” le associazioni che si occupano particolarmente della salvaguardia di suolo, territorio e paesaggio.Tra le grandi organizzazioni che aderiscono a 11.11.11 (non facciamo più distinzione fra la parte fiamminga e quella vallona) ve ne sono molte che hanno a cuore l’ambiente. Non è un caso quindi che sia stata in prima linea per accompagnare l’intera campagna relativa al cambiamento climatico, inclusa la conferenza di Parigi dello scorso dicembre. Anche il suolo è una delle priorità di 11.11.11 e per questo motivo la ritroviamo tra le associazioni che sostengono l’iniziativa People4Soil.

C’è molto da imparare dall’organizzazione 11.11.11. Il loro punto di partenza è sostenere che la povertà è un’ingiustizia e che sul piano mondiale tutti i governi devono riconoscere ad ogni essere umano i suoi diritti fondamentali, tra i quali vi è il rispetto dell’ambiente e di tutte le sue componenti. Il cammino è lungo e difficile: per questo le diverse organizzazioni non governative trovano nell’unirsi la forza necessaria per farsi ascoltare e contrastare i meccanismi perversi dell’ineguaglianza.

L’11.11.11 concentra la sua azione sull’influenza politica per ottenere uno sviluppo equilibrato e sostenibile. Agisce a livello internazionale – il Sud e il resto del mondo- insieme a quelle associazioni che hanno lo stesso orientamento e la stessa sensibilità politica. Strutturata come una ONG, finanzia progetti di sviluppo e specifiche campagne di sensibilizzazione. Con l’“Operazione 11.11.11”, azione raccolta fondi pubblicizzata anche da media e da volontari, si arriva a poter finanziare ogni anno oltre una cinquantina di progetti raggruppati sotto due programmi: “Cittadinanza e democrazia” e “Partner”.  Tra le “campagne” segnaliamo: “Protezione Sociale per Tutti”; “Ribollo di collera: c’è abbastanza cibo e la fame persiste!”; “Canto per il Clima”.

 

Per ulteriori informazioni e dettagli:

Sezione Fiamminga: http://www.11.be/  

Sezione Francofona e Germanofona: http://www.cncd.be/
Annunci