Parere ENVI su strategia regione alpina

Qui il “Parere della commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare (ENVI) destinato alla commissione per lo sviluppo regionale” del Parlamento Europeo su una strategia dell’UE per la regione alpina. La sua lettura rincuora, incoraggia e ci rafforza. Partendo da alcune precisazioni, il testo rileva che l’abbandono del territorio rappresenta una delle cause dell’instabilità idrogeologica di talune aree, i cui effetti si ripercuotono sull’intera regione (inondazioni, frane).

 Riportiamo in estenso il punto 17 del parere, che dovrebbe costituire il corollario alla legge sul consumo del suolo anche per il Parlamento italiano:

17. deplora che le superfici agricole stiano diventando sempre più scarse a causa di impieghi diversi dall’agricoltura, come ad esempio la costruzione di strade e la designazione di terreni edificabili; chiede l’istituzione di meccanismi e requisiti di sostegno pratico per garantire la disponibilità a lungo termine di terreni per uso agricolo e forestale; evidenzia che la questione del consumo del suolo è molto importante nelle aree più urbanizzate; esorta pertanto a rendere sostenibili l’impiego dei terreni e l’urbanizzazione, che utilizzano risorse naturali preziose;

Possiamo solo augurare che il Parlamento Europeo integri pienamente le raccomandazioni dell’ENVI nella strategia dell’UE per la regione alpina.

Annunci