Bollettino n. 28

Del 16 novembre 2016

1.ESPERIENZE: Rete Italiana Villaggi Ecologici (RIVE)

2.NOTIZIE DAL FORUM SIP:

3.NOTIZIE SU SUOLO E ISTITUZIONI EUROPEE: NUTS

4.NON SIAMO SOLI!

Annunci

Rete Italiana Villaggi Ecologici (RIVE)

Seguendo le attività di un’associazione con un po’ di passione e di interesse, si scopre rapidamente che molte idee esistono già concretizzate. Altri hanno già fatto quello che solo si immaginava come obiettivo a lungo termine o visionario. È il caso dei villaggi ecologici italiani, la cui associazione RIVE esiste da 20 anni. Si basano sul riconoscimento e l’accettazione della diversità (filosofica e organizzativa) e dei differenti stili di vita, ma sono tutte “tese verso un modello di vita responsabile e sostenibile dal punto di vista ecologico, spirituale, socioculturale ed economico, intendendo per sostenibilità l’attitudine di un gruppo umano a soddisfare i propri bisogni senza ridurre, ma anzi migliorando, le prospettive ambientali presenti e delle future generazioni.”

L’associazione RIVE non ha ambizioni “espansionistiche” o monopolistiche. Si fonda soprattutto sulla comunicazione e sullo scambio di esperienze tra i vari membri. Incontrandosi, parlandosi, mostrando le proprie attività e soluzioni, nasce un contesto sempre più vasto di persone che ambiscono a un sistema di vita rispettoso dell’ambiente e degli altri. Fiducia, coerenza, serietà, amicizia… gli stessi valori e approcci che sono alla base della creazione del Forum Salviamo il Paesaggio. Continua a leggere “Rete Italiana Villaggi Ecologici (RIVE)”

Schema per l’organizzazione di incontri sulla tematica suolo

Ci è stato chiesto come organizzare un dibattito con gruppi o associazioni che non si occupano di suolo. Riportiamo qui uno schema di presentazione utilizzato per un incontro sul suolo avvenuto domenica 30 ottobre 2016 con la storica Comunità di base dell’Isolotto (Firenze).

Al dibattito erano presenti oltre 60 persone, per la maggior parte totalmente o parzialmente all’oscuro degli argomenti trattati.

  1. Proiezione video di Riccardo Mei – “Il suolo sono io
  2. Descrizione del suolo come pelle del pianeta (alias buccia di una mela)
  3. Dati drammatici su consumo di suolo e perdita di suolo fertile in Italia (ricavabili dal rapporto ISPRA 2016 )
  4. Dallo stesso rapporto si possono trarre dati a livello di Regione, Provincia e grandi Comuni.
  5. Chi è responsabile per suolo, territorio e paesaggio in Italia (leggi in vigore)?
  6. Dati sulla situazione di consumo di suolo a livello europeo: contesto politico e dati ricavabili dal rapporto “L’impermeabilizzazione del suolo

Evidenziare che l’Italia da sola ha già perso il 24% di suolo fertile di tutta l’Unione Europea Continua a leggere “Schema per l’organizzazione di incontri sulla tematica suolo”

People4Soil: Azione virale

Come già annunciato è possibile firmare l’ICE people4soil online al sito www.salvailsuolo.it.

Purtroppo siamo nel pieno del dibattito referendario e informazioni, appelli, sollecitazioni alla firma dell’ICE non vengono abbastanza evidenziati dai mezzi di comunicazione. Solo l’iniziativa individuale e di gruppi già sensibilizzati può permettere di sottolineare l’importanza di occuparsi di suolo territori e paesaggio.

Dobbiamo quindi invitare amici, parenti, conoscenti ad appoggiare l’azione di people4soil. Ricordiamo a tutti che come Angeli del suolo ci siamo dati l’obiettivo di trovare ciascuno di noi almeno altre 10 persone che sostengano questa campagna.

Da subito e semplicemente si può trasmettere in maniera “virale” agli amici – attraverso i propri network sociali – il link al video della campagna concepito soprattutto per le nuove generazioni (https://www.youtube.com/watch?v=zWUYFnE9eaU) e quello “didattico” di Riccardo Mei che parla a nome del suolo (https://www.youtube.com/watch?v=0CZBa6LXp10).

NOTIZIE SU SUOLO E ISTITUZIONI EUROPEE: NUTS

L’Unione Europea (UE) è suddivisa grazie alla NUTS.

Se chiedete al vostro vicino che cosa significa, probabilmente vi parlerà dell’importazione di nocciole dalla California …

NUTS sta per Nomenclatura delle Unità Territoriali per Statistiche. Con essa l’UE si è dotata di una struttura per dividere il territorio in unità e quindi poter ottenere statistiche comparabili. Creata nel 1988, questa nomenclatura ha subíto via via vari aggiustamenti, fino a diventare un formale regolamento europeo che prevede aggiornamenti – se necessari – triennali. La terza revisione è entrata in vigore il 1 gennaio 2015.

A cosa serve la NUTS? Ad armonizzare gli standard nella raccolta-dati a livello regionale, al fine di ottenere dati comparabili e facilitare le analisi delle situazioni socioeconomiche delle varie regioni. Dati che, naturalmente, sono usati anche per i fondi strutturali regionali per le aree economicamente svantaggiate. Continua a leggere “NOTIZIE SU SUOLO E ISTITUZIONI EUROPEE: NUTS”

Una fattoria nel cuore di un parco a Bruxelles (Belgio)

È possibile creare uno spazio ecologico e sociale nel cuore di una città?

A quanto pare basta volerlo … e avere a disposizione un parco.

Chi transita per Bruxelles spesso è obbligato a restare chiuso in sale di riunioni e in luoghi di conferenze. Tour&Taxi – ex dogana per le merci in arrivo a Bruxelles – è stato recuperato e trasformato da qualche anno in un sito di eccellenza per mostre, esposizioni, conferenze, convegni, concerti… Si trova a poca distanza dal centro storico della città e di recente vi hanno anche trasferito temporaneamente – a causa di lavori di trasformazione – il teatro reale della Monnaie. Continua a leggere “Una fattoria nel cuore di un parco a Bruxelles (Belgio)”

Iniziativa 4 per 1000: Marrakech (Marocco) 17/11/2016 – 1a riunione del Consorzio

Spesso, quando si tratta di Ambiente e in particolare di suolo, in Italia alle parole non seguono mai i fatti. Al contrario, se si agisce, molto spesso è proprio a scapito e del suolo e del territorio.

Alla nostra richiesta di aderire come Governo italiano all’Iniziativa 4 per 1000, non abbiamo ricevuto risposta né dal Ministro dell’Agricoltura né dal Ministro dell’Ambiente. Continua a leggere “Iniziativa 4 per 1000: Marrakech (Marocco) 17/11/2016 – 1a riunione del Consorzio”