NOTIZIE SU SUOLO E ISTITUZIONI EUROPEE: NUTS

L’Unione Europea (UE) è suddivisa grazie alla NUTS.

Se chiedete al vostro vicino che cosa significa, probabilmente vi parlerà dell’importazione di nocciole dalla California …

NUTS sta per Nomenclatura delle Unità Territoriali per Statistiche. Con essa l’UE si è dotata di una struttura per dividere il territorio in unità e quindi poter ottenere statistiche comparabili. Creata nel 1988, questa nomenclatura ha subíto via via vari aggiustamenti, fino a diventare un formale regolamento europeo che prevede aggiornamenti – se necessari – triennali. La terza revisione è entrata in vigore il 1 gennaio 2015.

A cosa serve la NUTS? Ad armonizzare gli standard nella raccolta-dati a livello regionale, al fine di ottenere dati comparabili e facilitare le analisi delle situazioni socioeconomiche delle varie regioni. Dati che, naturalmente, sono usati anche per i fondi strutturali regionali per le aree economicamente svantaggiate.

La nomenclatura permette di fare una prima divisione di tutta l’UE in: 98 regioni al primo livello (NUTS 1), 276 regioni al secondo (NUTS 2) e 1342 al terzo (NUTS 3). Vi è anche un livello 4 (Local Adminstrative Unit – LAU 1 ex NUTS 4) ma non concerne tutti gli Stati dell’UE e il livello 5 (LAU 2 ex NUTS 5) che corrisponde alle municipalità (circa 121000).

L’Italia è divisa in cinque regioni a livello NUTS 1 (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud, Isole), 21 a livello NUTS 2 (corrispondente alle Regioni amministrative italiane) e 110 a livello NUTS 3 (alias le nostre Provincie). Infine il livello LAU 2 corrisponde agli 8071 comuni.

Si capisce facilmente la logica sottostante questa suddivisione: ogni Stato Membro dell’UE è suddiviso in regioni (NUTS 1) che a loro volta sono circoscritte in aree più piccole (NUTS 2 e NUTS 3). Per ognuno di questi livelli si raccolgono dati concernenti agricoltura, demografia, situazione economica, prezzi, situazione lavorativa, educazione, rischio di povertà, turismo, trasporti, crimine, … I dati sono pubblicati e disponibili nel sito di Eurostat .

Vi sono dati ambientali (acqua, rifiuti, energie, trasporti), ma non quelli relativi al suolo, poiché i dati sul suolo sono prodotti e pubblicati dall’Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA).

Allora perché ci interessiamo alla NUTS?

Perché anche i dati del suolo dell’EEA si basano sulla nomenclatura della NUTS.

Maggiori informazioni cliccate QUI

Annunci