Rete Italiana Villaggi Ecologici (RIVE)

Seguendo le attività di un’associazione con un po’ di passione e di interesse, si scopre rapidamente che molte idee esistono già concretizzate. Altri hanno già fatto quello che solo si immaginava come obiettivo a lungo termine o visionario. È il caso dei villaggi ecologici italiani, la cui associazione RIVE esiste da 20 anni. Si basano sul riconoscimento e l’accettazione della diversità (filosofica e organizzativa) e dei differenti stili di vita, ma sono tutte “tese verso un modello di vita responsabile e sostenibile dal punto di vista ecologico, spirituale, socioculturale ed economico, intendendo per sostenibilità l’attitudine di un gruppo umano a soddisfare i propri bisogni senza ridurre, ma anzi migliorando, le prospettive ambientali presenti e delle future generazioni.”

L’associazione RIVE non ha ambizioni “espansionistiche” o monopolistiche. Si fonda soprattutto sulla comunicazione e sullo scambio di esperienze tra i vari membri. Incontrandosi, parlandosi, mostrando le proprie attività e soluzioni, nasce un contesto sempre più vasto di persone che ambiscono a un sistema di vita rispettoso dell’ambiente e degli altri. Fiducia, coerenza, serietà, amicizia… gli stessi valori e approcci che sono alla base della creazione del Forum Salviamo il Paesaggio.

RIVE ha già effettuato un ulteriore importante passo: fa parte del movimento internazionale degli ecovillaggi, partecipando al GEN-Europe e a specifici progetti come: RIME (Riciclo Informatica Minimalista per gli Ecovillaggi, ovvero raccolta di vecchi hardware e loro rimessa  in funzione  per  usi basilari); e VERI (Volontari  negli  Ecovillaggi  della  Rete  Italiana, ovvero supporto a Ecovillaggi e progetti dei membri della RIVE in momenti di necessità).

I membri e le famiglie di RIVE sono attenti a tutte le tematiche ambientali, specie se relazionate all’agricoltura e all’alimentazione. S’incontrano regolarmente, a livello locale ma anche nazionale ed europeo. L’ultimo raduno nazionale si è tenuto a Vidracco (Torino), dal 28 al 31 Luglio 2016. Interessante sapere che “Come Rete di Ecovillaggi siamo pienamente consapevoli che molti altri, in altri contesti, stanno ricercando e sperimentando strategie di sostenibilità individuale e comunitaria, e con queste realtà vogliamo sempre più entrare in dialogo, per apprendere e contaminarci.”

Potrebbe essere interessante per tutti i lettori prendere contatto con uno degli ecovillaggi per un proficuo scambio reciproco di esperienze e notizie relative al suolo.

 

Per maggiori informazioni:

Ecovillaggi Italiani

Global Ecovillage Network

Annunci