Forum SIP

Forum SIP: Nessun dorma …

Dopo la pubblicazione della Proposta di Legge del Forum, si sono tenute assemblee, riunioni, dibattiti e discussioni in varie città italiane. Siamo però di fronte ad una situazione politica purtroppo ancora incerta. Il programma del prossimo Governo è una lista di intenzioni positive e il suolo vi è espressamente e lungamente menzionato (Capitolo 4 – Ambiente, green economy e rifiuti zero) e con dovizia di particolari. Alcuni punti riprendono i concetti presenti nel testo della proposta di legge del Forum SIP.

Possiamo forse rallegrarcene, ma non possiamo sperare che da sola l’iniziativa politica si faccia carico di varare una nuova legge sul suolo. Non è avvenuto finora e non avverrà se la società civile non si appropria dei principi di salvaguardia di suolo territorio e paesaggio presenti nella proposta di legge del Forum.

La risorsa suolo è giunta, e non solo in Italia, ai suoi limiti minimi di “sopravvivenza”.

Ricordiamo che nel 2019 ci saranno le elezioni europee.

Essendo la proposta di legge del Forum valida per tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea, diventa indispensabile estendere il dibattito oltre i confini nazionali.

Il Forum SIP è pienamente consapevole di dover consolidare la struttura e la sua organizzazione per raggiungere questo fine.

In Italia riunioni maggiori sono previste a Roma e Milano, e altre si svolgono già in diversi specifici centri.

In Europa è previsto di organizzare un incontro con i vari attori interessati dal suolo attraverso le istituzioni europee.