International Forum on Food & Nutrition

Molti conoscono i prodotti Barilla. Sono presenti in molte nazioni e non solo europee. Pochi sanno che esiste la fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (BCFN) che dal 2009 propone incontri e produce analisi su cibo e sostenibilità alimentare.

Perché ne parliamo in questa sezione dedicata a suolo e istituzioni europee?

Il 6 giugno scorso la BCFN ha organizzato a Bruxelles l’International Forum on Food & Nutrition (Forum internazionale su cibo e alimentazione). L’evento è stato un susseguirsi di presentazioni, tavole rotonde, dibattiti che durante l’intera giornata hanno visto sfilare sul palco: ricercatori, responsabili politici europei (incluso l’attuale commissario europeo all’agricoltura), svariati parlamentari europei (di particolare interesse il dibattito sull’immigrazione tenutosi tra 5 membri del Parlamento Europeo), imprenditori, responsabili di associazioni della società civile e di organizzazioni internazionali e infine per le … “conclusioni” il cantante/poeta Bob Geldof.

Non è possibile riassumere qui i vari interventi e dibattiti: invitiamo a visionare i video e la documentazione disponibili nel sito della BCFN.

Ci soffermiamo invece sul documento preparato per le conclusioni di questo Forum.

Contiene una serie di raccomandazioni riguardanti la nuova politica agricola comune (la cui discussione è appena stata lanciata dalla Commissione Europea). Si comincia con l’affermare che l’UE deve fornirsi non più di una Common Agricultural Policy (Politica Agricola Comune) bensí di una Agri-Food System Policy (Politica del sistema agro-alimentare). La distinzione non è semantica ma strategica. Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) entro il 2030 si basano su un sistema agro-alimentare sostenibile. Per questo il BCFN indica tre chiari obiettivi per l’UE:

  • Costruire una politica agro-alimentare sostenibile
  • Costruire il modello mediterraneo di sviluppo rurale
  • Politiche agroalimentari e di sviluppo rurale per una migrazione sostenibile

E per ognuno di questi obiettivi il BCFN descrive il contesto da affrontare e quali azioni debbano essere messe in atto dalle politiche comunitarie.

Il Forum non si ferma qui, quest’anno continua il 28 settembre a New York e il 27/28 novembre a Milano.

Ci auguriamo vivamente che la Barilla metta in pratica ciò che viene raccomandato e, per esempio, controlli meglio che le farine che usa siano esenti da glifosato.

Annunci