Forum SIP

The Institute for European Environmental Policy (IEEP)

L’Istituto per la politica ambientale europea (IEEP) è una organizzazione non-profit di studio, analisi e ricerche sull’ambiente, il cui scopo è di far progredire la politica ambientale in tutta l’UE e nel mondo. Nato nel 1976 con sede a Bonn in Germania, si è poi trasferito a Bruxelles e Londra. I suoi economisti, scienziati e avvocati collaborano con partner di istituzioni dell’UE, organismi internazionali, mondo accademico, società civile e industria, per effettuare ricerche basate su fatti e informazioni strategiche. Il lavoro copre sia questioni politiche a breve termine che studi strategici a lungo termine e si concentra su nove aree di ricerca: agricoltura e gestione del territorio, cambiamento climatico ed energia, economia verde, inquinamento industriale e prodotti chimici, acqua, marina e pesca, risorse naturali e rifiuti, biodiversità e servizi ecosistemici, sfide globali e Obiettivi Sviluppo Sostenibile, governance ambientale.

IEEP si finanzia principalmente attraverso progetti e studi ottenuti grazie a bandi di gara europei o internazionali.

Già nel 2012 IEEP aveva prodotto il “Manuale della Politica Ambientale Europea”  che serviva da guida attraverso le specifiche politiche ambientali e quelle integrate in altre politiche europee quali agricoltura, trasporti e energia. Nel Manuale vi è una sezione specifica riservata a protezione e degrado del suolo.

Più recentemente, ottobre 2018, IEEP ha sollecitato l’attenzione delle istituzioni europee con un rapporto su soluzioni basate su scienza e politica per una Europa più sostenibile: “30×30 Azioni per un’Europa Sostenibile – Piano di Azione #Think 2030”.

Punti Forti

Individua 30 problemi maggiori che riguardano l’ambiente, indicando che debbono essere affrontati rapidamente.

Illustra problemi e soluzioni in maniera schematica e chiara per il lettore non specializzato.

Punti Deboli

Il suolo è trattato in maniera troppo rapida e superficiale (menzionato al punto 19 – pagina 32), descritto a rischio degrado dovuto principalmente a desertificazione.

Si invita alla lettura del documento e si attendono analisi, critiche, commenti da inviare a suolo.europa@gmail.com .

https://ieep.eu/

https://think2030.eu/