non siamo soli!

SOILMATES (Belgio)

Prendete degli agricoltori “anomali” dediti all’agricoltura rigenerativa, aggiungeteci degli “chefs” consapevoli con i loro clienti, mescolateli con artisti, operatori culturali e ambientalisti con mentalità aperta ed otterrete SOILMATES. Questa è la ricetta con cui si è costituita in Belgio questa iniziativa senza scopo di lucro. Il punto comune di partenza è “che il suolo fertile sia la chiave per preservare tutta la vita, l’obiettivo di Soilmates è creare consapevolezza dando visibilità al suolo. Attraverso performance artistiche ed esperienze culinarie si invitano le persone a risvegliare i propri sensi e ad entrare nell’inaspettato della metà nascosta della natura.

I SOILMATES sono persone disposte a pensare in modo olistico alla complessità della vita. Il loro obiettivo è creare un cambio di paradigma in cui la terra viva diventa il centro dell’esperienza culinaria e artistica, piuttosto che lo chef, l’artista o il contadino. Il suolo diventa il soggetto“.

Un suolo sano permette un’agricoltura sana e un cibo altamente nutritivo con ritrovati sapori e qualità olfattive che riportano in auge cibi e prodotti preziosi per noi ora e per le generazioni future. L’iniziativa, nata da alcuni rinomati chefs, ha visto una rapida espansione con molte adesioni e partecipazione. Il che ha portato anche alla creazione di giornate di formazione alimentare in differenti zone di Bruxelles. Giornate dedicate “alla trasmissione, alla condivisione della conoscenza e alla riflessione intorno al suolo vivo.”

Non si tratterà di “noiose” presentazioni di tematiche più o meno scientifiche, bensì di diversi talk, performance artistiche e workshop sulla vita nascosta nel suolo. Un programma di 8 ore mai visto prima, creativo, poetico e audace dedicato al nostro rapporto con il SUOLO.

Maggiori informazioni, Soilmates – Belgio:

info@soilmates.be / https://soilmates.be/

Pubblicità