Forum SIP

La tecnologia energetica che si basa sul geotermico profondo

La pubblicita` è l’anima del commercio, allo stesso tempo può attirare l’attenzione su novità e soluzioni ancora non esistenti. Ci riferiamo alla tecnologia che si basa sul geotermico profondo ed è stata presentata recentemente anche in Europa.

Siamo soliti parlare di energia geotermica da profondità di poche decine di metri o della cattura e trasformazione di fonti calde geotermali. La novità viene ora da una tecnologia sperimentata da ricercatori canadesi che catturano l’energia termica da profondità chilometriche. L’idea è stata sviluppata studiando le tecnologie di fracking per l’estrazione di gas o petrolio dalle rocce del sottosuolo. Secondo i canadesi questa nuova tecnologia permette di convogliare il calore termico esistente a grandi profondità verso delle turbine al fine di trasformarlo in energia, in questo caso pulita e non inquinante e potenzialmente inesauribile. Infine, non si sarebbe più soggetti alle casualità del clima come nel caso dell’eolico e del solare. Sembra si siano risolti i problemi legati alla perforazione e canalizzazione delle sorgenti termiche di calore.

Ma occorrerà consumare nuovo suolo fertile? Il sito web nel filmato risponde di no, anzi l’attività si potrebbe concentrare in aree dismesse urbane. Vedere per credere?