S.164 (Senato) e C.63 (Camera)

Circola in internet una divertente video clip:

Un signore con la valigia arriva in una piazza, si guarda intorno e interpella un passante: “Scusi, devo andare alla stazione”. L’uomo lo guarda perplesso e gli risponde: “Vai, vai, vacci pure”.

La citiamo perchè ci sembra emblematica dell’incomprensione che spesso regna nella comunicazione tra le persone.

Ci torna in mente visitando i siti web italiani della Camera dei Deputati e del Senato, dove si concentrano le proposte per una legge a salvaguardia del suolo. Se ne sono accumulate in pochi mesi più di una decina, a partire da quella del Forum SIP presentata a marzo coi numeri S.164 per il Senato e C.63 alla Camera (allegata la lista completa di tutte le proposte). Continua a leggere “S.164 (Senato) e C.63 (Camera)”

Annunci

Dimensione Europea: La Dichiarazione Basca

La Dichiarazione Basca è stata lanciata nel 2016 dai partecipanti all’ottava Conferenza europea sulle città sostenibili tenutasi nei Paesi Baschi dal 27 al 29 aprile 2016.

Disponibile in EN, FR, ES, si rivolge principalmente alle città e ai leader della città, ma richiede un impegno attivo della società civile. Il sottotitolo indica chiaramente l’obiettivo da perseguire: Nuova tabella di marcia per le città e le città europee mirando a creare comuni produttivi, sostenibili e vitali per un’Europa vivibile e inclusiva.

Punti Forti della Dichiarazione Basca Continua a leggere “Dimensione Europea: La Dichiarazione Basca”

NOTIZIE DAL FORUM SIP :

La Campagna “Good Food Good Farming alla quale ha aderito il Forum SIP continua!

Ha incoraggiato organizzazioni e gruppi locali ad organizzare eventi specifici per la loro località e sono stati coinvolti molti tipi di gruppi. Nel fine settimana del 27-28 ottobre si sono svolte manifestazioni in alcune grandi città europee, cui si sono associati una settantina di eventi realizzati in 19 paesi durante tutto il mese di ottobre. Da cortei a incontri con ministri, a festival cinematografici, a mercati degli agricoltori. Le due giornate hanno visto iniziative diverse per creatività e impatto.

Da tenere presente che, sebbene messe in esecuzione, altre iniziative non sono state segnalate al coordinamento della campagna.

L’azione non si ferma, il 19 novembre 2018 saranno presentate al Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura a Bruxelles le richieste emerse durante la campagna e le due giornate di ottobre per dire no ad un’agricoltura industriale e sì ad un’agricoltura sostenibile che sia equa e salutare per i produttori, i consumatori e l’ambiente, e umana per gli animali.

Progetto “Svolta Sostenibile” – Frattamaggiore (Napoli)

Buona notizia: il Forum SIP si impegna a sostenere ufficialmente il progetto “Svolta Sostenibile” della Cooperativa Sociale Cantiere Giovani di Frattamaggiore (Napoli).

Cosa si prefigge la Cooperativa?  Interventi a favore delle comunità locali, con un particolare focus sui processi di partecipazione civica, inclusione, cultura, educazione, informazione, sviluppo e benessere psico-fisico.

In tale contesto, la Cooperativa ha presentato un progetto a There isn’t a Planet B! una iniziativa co-finanziata dall’Unione Europea ed eseguita da Punto.Sud. Il Forum SIP ha deciso di essere direttamente coinvolto nel progetto Svolta Sostenibile perché ha come scopo di “sradicare, dalle coscienze di cittadini abituati a vivere nel contesto più cementificato d’Italia (Napoli Nord e Caserta Sud), l’idea di normalità prodotta dall’abitudine e dal non avere familiarità con alternative. Sviluppare una presa di coscienza collettiva dei disagi vissuti e spesso non riconosciuti, per diffondere pratiche di vigilanza, mobilitazione e partecipazione che contribuiscano a invertire la rotta.Continua a leggere “Progetto “Svolta Sostenibile” – Frattamaggiore (Napoli)”

Prove di dialogo

Il 5 e 6 novembre scorso si è tenuto a Londra il Forum sull’Innovazione dedicato a “Sustainable Landscapes” (Paesaggi Sostenibili).

Pur non avendo partecipato all’evento e sebbene siamo ormai “selettivi” nel seguire conferenze convegni simposi riunioni, ne parliamo per la presenza al Forum del “diavolo e dell’acqua santa”.

Come Forum SIP e come Gruppo Suolo Europa siamo sostenitori del dialogo con gli “avversari”, cioè con coloro che usano il suolo senza preoccuparsene. Consideriamo infatti che dal confronto e dal dialogo possano scaturire soluzioni sostenibili concrete, perché emerse dalla volontà di entrambe le parti.

Allora ci interessa non tanto il risultato della conferenza sopramenzionata quanto la presenza allo stesso “tavolo” sia di multinazionali alimentari (Unilever, Nestlé, Coca Cola, BNP Paribas, Philip Morris, H&M, Cargill, Ikea, …) che di rappresentanti della Società Civile (Oxfam, Greenpeace, World Research Institute, Rainforest Alliance, Soil Association, Ecosphere, WWF, …). Possono il “diavolo e l’acqua santa” intendersi? Sí, se vi è una volontà comune per la salvaguardia dei paesaggi per le generazioni future. Continua a leggere “Prove di dialogo”

Dichiarazione Città Libere dai Pesticidi

Il Forum SIP ha sottoscritto la dichiarazione dei Sindaci e Parlamentari europei presentata ufficialmente il 27 settembre 2018 alla Tavola Rotonda tenutasi al Parlamento Europeo su Città Libere da Pesticidi. La rapida adozione a livello europeo di una legislazione (già approvata in Francia) che vieti l’uso e la vendita di pesticidi chimici nei centri urbani permetterebbe la salvaguardia sanitaria degli abitanti dei centri urbani e, allo stesso tempo, la sopravvivenza di microrganismi, fauna e flora presenti nei suoli e pesantemente messi a rischio dai pesticidi.

Il Forum SIP considera l’adesione a questa dichiarazione un primo passo per la sensibilizzazione di sindaci e delle loro giunte. Senza aspettare specifiche leggi o disposizioni i Comuni possono attivarsi per attuare il contenuto della dichiarazione, che deriva dal semplice buon senso. Molti sindaci di vari paesi dell’Unione Europea e in particolare in Italia, hanno già introdotto regolamenti comunali che dispongono l’eliminazione e il non uso di pesticidi chimici nel loro territorio. Il primo passo è cominciare dall’informare e formare l’apposita struttura tecnica del Comune (giardinieri, guardie campestri, responsabili raccolta rifiuti, …) sul divieto dell’uso di pesticidi chimici per sostituirli con altre forme di controllo degli agenti infestanti. A ciò va aggiunto uno strumento comunale che vieti anche ai privati l’uso di pesticidi chimici nei loro spazi – sia cementificati che verdi – all’interno dell’area urbana. Cambiare le proprie abitudini e comportamenti è uno dei compiti più ardui, per questo ci vuole una consapevolezza che può derivare da una corretta informazione e soprattutto da un diretto coinvolgimento e partecipazione. Questa è in sintesi quanto i sindaci presenti il 27 settembre hanno presentato. Continua a leggere “Dichiarazione Città Libere dai Pesticidi”

Perché la proposta di legge sul suolo del Forum è così importante?

Abbiamo ricevuto questa domanda e confessiamo che ci ha fatto riflettere. Chi si occupa di suolo sa della sua importanza per la vita e la sopravvivenza della specie umana. Non è lo stesso per chi quotidianamente deve occuparsi della propria sopravvivenza. L’acqua, la vegetazione, l’aria sono qualcosa che la gente “vede” e “sente”. Il suolo è praticamente invisibile perché o fisicamente lontano o coperto da infrastrutture.

Partiamo da un dato antipatico: l’Italia ha il primato europeo del consumo di suolo. Praticamente il 24% di tutto il suolo europeo cementificato è italiano. Questo “record” ci pone degli interrogativi pressanti: non siamo più capaci in Italia di produrre il cibo di cui abbiamo bisogno. Non solo, il suolo non è più in grado a causa della sua impermeabilizzazione di proteggerci e di far infiltrare l’acqua. Le sistematiche alluvioni negli ultimi anni hanno fatto un numero di vittime molto alto. In Liguria, gli smottamenti, le frane e le alluvioni hanno causato un numero di morti paragonabili al disastro del 14 agosto scorso. Ci si preoccupa della situazione dei suoli italiani solo in caso di catastrofi, siccità o alluvioni. Poi tutto ritorna sotto silenzio lasciando le responsabilità di intervento al livello più basso delle strutture pubbliche cioè i Comuni. Interventi che prevedrebbero invece un piano nazionale, con tecnici e con finanziamenti adeguati. Infine, malgrado questo contesto, per il momento in Italia non esistono leggi specifiche con limiti e vincoli da rispettare.

La legge proposta dal Forum (ora proposta di leg Continua a leggere “Perché la proposta di legge sul suolo del Forum è così importante?”

FIEC – Manifesto

La Federazione Europea dell’Industria delle Costruzioni (in inglese European Construction Industry Federation – FIEC) raccoglie 31 federazioni nazionali dell’industria delle costruzioni di 26 paesi europei più la Turchia. Questa rappresentatività è tale che la FIEC è riconosciuta come interlocutore ufficiale da parte della Commissione europea e quindi un partner istituzionale nel dialogo sociale nel settore delle costruzioni.

Senza entrare nei dettagli, prendiamo qui in esame il “FIEC Manifesto per Azione” (2014-2019). Questo documento definisce 10 aree di azione per incoraggiare il settore delle costruzioni. Quest’ultimo viene presentato come elemento di crescita economica e creatore di posti di lavoro, valido per l’intera Unione Europea in un contesto di sostenibilità e di lungo periodo.

Punti salienti Continua a leggere “FIEC – Manifesto”