Incontro nella sede del CESE e presentazione del Forum SIP

L’incontro con la Categoria Consumatori e Ambiente del Gruppo III del Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) si è tenuto come previsto il 21 giugno.

La presentazione PowerPoint (in inglese) si è concentrata su: Breve illustrazione del Forum SIP, delle sue attività in Italia e a livello europeo; Il suolo elemento fondamentale per la vita; La dimensione europea del suolo; Suolo = oro marrone; Necessità di agire in prima persona; Ruolo specifico del CESE: sostegno a uno studio su percezioni dei diversi attori agenti sul suolo, piattaforma neutrale per un loro confronto diretto; Scopo finale ottenere raccomandazioni condivise dai diversi attori per una nuova strategia per la protezione dei suoli nell’Unione Europea. Due le azioni specifiche proposte: rafforzare la comunicazione e i contatti in tutta Europa con le associazioni e organizzazioni della società civile che non hanno il suolo tra le loro priorità; stabilire un dialogo con gli altri attori interessati dal suolo (costruttori, agricoltori, pianificatori, amministratori, …). Continue reading “Incontro nella sede del CESE e presentazione del Forum SIP”

ICE Stop Glifosato!

Con l’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) Stop al Glifosato!, si invita la Commissione europea a proporre agli Stati membri l’introduzione di divieto all’uso di glifosato, a riformare la procedura di approvazione dei pesticidi e a fissare obiettivi di riduzione obbligatoria a livello dell’UE per quanto riguarda l’uso dei pesticidi.

Va ricordato che, per l’Italia, non basta che il Ministero della Salute italiano abbia vietato l’uso dei prodotti fitosanitari contenenti il glifosato (nel testo della Gazzetta Ufficiale italiana dell’agosto 2016 citato come glifosate). Se l’interdizione non viene confermata anche a livello europeo, i prodotti alimentari contenenti glifosato potranno comunque essere importati da altri Stati membri. Continue reading “ICE Stop Glifosato!”

Day 4 luglio 2017 a Milano

A Milano il 4 luglio si celebra il Soil Day italiano. Un incontro al Politecnico Di Milano, Aula Rogers, Via Ampere 2 (M2 Piola) servirà a presentare: il Rapporto nazionale sul Consumo di Suolo di ISPRA 2017 (Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale); il Rapporto CRCS 2017 (Centro di Ricerca sul Consumo del Suolo); e  il Rapporto sul Consumo di suolo in Puglia (Politecnico di Bari).

Saranno presenti alti esponenti della politica e della ricerca sui suoli. Verrà fornita la più recente e attuale analisi del consumo di suolo in Italia, insieme ad un raffronto con la situazione in Europa.

People4soil sarà presente sia per continuare la raccolta firme che per presentare i primi dati sulla campagna in corso in Italia e in Europa.

Tribunale d’arbitraggio tocca all’Italia

Chi segue i dibattiti sul TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership – USA) e sul CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement – Canada) avrà osservato che feroci discussioni si sono concentrate sul cosiddetto tribunale di arbitraggio. Questo è un fumoso meccanismo con cui una società privata internazionale può chiedere a uno Stato sovrano rimborsi da mancato introiti per disposizioni prese e che possano bloccarne o limitarne l’attività. Forse è bene ricordare che, in teoria, gli arbitri selezionati sono tre: uno ciascuno nominati dalle due parti in causa e il terzo individuato di comune accordo dai due arbitri scelti.

Nella discussione si portano esempi o riferimenti a situazioni reali che sono avvenute in altri continenti e nazioni. I primi a subire questi “arbitraggi” sono stati i paesi emergenti, poi via via i più ricchi come la Germania citata da Vattenfall per €3,7 miliardi a causa dell’uscita dal nucleare; o il Canada citato da Lone Pine per €250 milioni a causa della limitazione della fratturazione idraulica. Continue reading “Tribunale d’arbitraggio tocca all’Italia”

Tricicli attrezzati – idea per la campagna ICE

La campagna people4soil è in piena azione in tutta l’Unione Europea. Le iniziative per attirare l’attenzione delle persone e indurle a depositare la propria firma sono sempre più creative. In Francia si privilegia la mobilità alternativa e soprattutto la bicicletta ed è così che quest’estate France Nature Environnement, una delle organizzazioni partecipanti a people4soil, sarà presente con tricicli appositamente attrezzati nei festival e nei raduni popolari in territorio francese.  Luoghi e date sono disponibili nel loro sito.

Simpatico anche il video (in FR) che accompagna la richiesta di fondi per comprare e strutturare i tricicli. In 90 secondi spiegano la tematica del suolo e l’importanza della raccolta delle firme invitando ad aiutare economicamente per l’acquisto del materiale.

Marcia per l’Europa il 25 Marzo 2017 – Entusiasmo ?

Siamo stati presenti come Forum SIP il 25 marzo a Roma alla Marcia per un’Europa più unita e democratica. Avrete seguito sui media l’evolversi della manifestazione. Abbiamo aspettato a fornirvi le nostre impressioni, perché non tutti sono tornati entusiasti e si è voluto riflettere, prima di scrivere, su quanto avevamo assistito.

L’aspetto positivo è che la marcia di Roma si è fatta e che in parallelo anche in molte altre città europee vi sono state manifestazioni simili. Possiamo dire che coloro che chiedevano un’Europa più democratica e più unita si son fatti sentire a gran voce. Inoltre, a Roma per tre giorni si sono avuti incontri dibattiti conferenze, in cui ciascun gruppo ha potuto far valere le proprie opinioni circa una nuova Europa.

Perché allora non siamo entusiasti?

A nostro avviso, le varie autocelebrazioni lasciano il tempo che trovano: i Federalisti per i circa tremila presenti a Piazza della Verità, la Polizia per avere tenuto tutto sotto controllo, il corteo dei sindacati e della società civile perché il più numeroso, l’estrema destra per aver avuto la visibilità mediatica, un altro partito di destra per la sua riunione nel teatro, il capo del Governo per avere fatto gli onori di casa, il Presidente della Repubblica per aver sostenuto le idee di un’Europa che non esiste, … Continue reading “Marcia per l’Europa il 25 Marzo 2017 – Entusiasmo ?”

Earth Day 22 aprile 2017

Si è tenuto il 22 aprile l’Earth Day, giornata dedicata ad attirare l’attenzione sull’ambiente e la salvaguardia di tutto il Pianeta. Sono state organizzate manifestazioni in quasi tutte le nazioni del mondo. Varie celebrazioni si sono tenute in tutta Italia, tra cui – dal 21 al 25 aprile -quella del Villaggio per la Terra.

Nelle diverse manifestazioni italiane dell’Earth Day, l’Iniziativa dei Cittadini Europei People4soil ha organizzato la raccolta delle firme per Salvailsuolo (www.salvailsuolo.it), tramite specifici banchetti. Inoltre, una lettera è stata inviata al Presidente della Commissione e ai Commissari europei dell’Ambiente e dell’Agricoltura, richiamando la loro attenzione sulla differenza che vi è tra il 15° degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile (SDG: A Land Degradation Neutral World) definito dalle Nazioni Unite (UN) e quello dell’Unione Europea (UE). In effetti, le UN indicano l’orizzonte temporale del 2030, mentre l’UE indica il 2050.  Gli Obiettivi UN sono obbligatori per i paesi ricchi e quindi l’UE vi si deve conformare, creando un apposito quadro legislativo valido per tutti i suoi Stati Membri.

Testo del Programma Attività Gruppo Suolo Europa (GSE) anno 2017

A) Il Programma di Attività del GSE 2017  è pubblicato ed alcuni punti sono già in atto. È un programma definito ambizioso ma fattibile che domanda l’impegno non solo dei membri appartenenti al GSE. Ne alleghiamo qui la copia in PDF e chiediamo a tutti i lettori di leggerlo attentamente e di segnalarci le attività che più li interessano. Se lo desiderano saranno messi direttamente in contatto con i membri del GSE che specificatamente se ne occupano.

Attiriamo la vostra attenzione in particolare sui dibattiti e discussioni tematiche specifiche e anche sull’l’Assemblea del GSE svoltisi tramite email. Ci vuole buona preparazione ed equilibrio tra tempi di lettura, riflessione, comunicazione. Continue reading “Testo del Programma Attività Gruppo Suolo Europa (GSE) anno 2017”